menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caschi vintage belli ma insicuri: motociclisti multati

Controlli straordinari dei carabinieri di Vallarsa che avvertono: meglio mettere da parte l'estetica quando si va in moto, le infrazioni costano caro e a volte non solo in senso economico. In una settimana sono stati cinque i casi registrati in valle di motociclisti con caschi non omologati

Ciò che è bello non sempre è sicuro: i Carabinieri della Vallarsa prendono spunto dai caschi "artistici" indossati da due motociclisti nei giorni scorsi per sottolineare come l'estetica c'entra poco con la sicurezza quando si va in moto, specialmente su una strada non certo semplice come quella della valle ad est di Rovereto. I motociclisti in questione indossavano dei caschi fantasiosi ma non omologati (vedi foto).

E' il quinto caso di infrazione in una settimana di controlli. Le infrazioni rilevate dai militari non riguardano solamente i caschi, c'è un po' di tutto: componentistiche delle due ruote cambiate solo per questioni estetiche (specchietti, portatarghe, frecce ecc) fino a modifiche illegali per aumentare le prestazioni, alle volte già estremamente spinte, con marmitte di ogni genere o centraline degne di Valentino Rossi, magari nascoste sotto la centralina originale. Il messaggio è chiaro: meno fronzoli e più testa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento