Cronaca Centro storico / Via del Brennero

Fine Ramadan, blitz di Casa Pound: "Basta profughi" diventa "Buona festa"

Blitz di Casa Pound alla Residenza Brennero per la festa di fine Ramadan: "Chiudere il Cinformi". Un atto di protesta alla vigilia della festa più importante per la religione islamica

"Basta finti profughi: chiudiamo il Cinformi". Striscione a caratteri cubitali affisso da Casa Pound alla Residenza Brennero, struttura di accoglienza per richiedenti asilo gestita, appunto, da Cinformi, ente istituzionale  della Provincia  autonoma di Trento. Caratteri cubitali che sono diventati: "Buona festa subito!".

Così l'Atas Onlus, che  gestisce l'accoglienza per conto di Cinformi alla Residenza Brennero, ha reagito alla provocazione. Il blitz dei militanti di estrema destra è avvenuto nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 giugno, ovvero all'alba della fine del Ramadan, data particolarmente significativa per la comunità islamica ospitata all'interno della Residenza.

festa-4

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine Ramadan, blitz di Casa Pound: "Basta profughi" diventa "Buona festa"

TrentoToday è in caricamento