Cronaca Centro storico / Via Dogana

Il Comitato Welcome Fornero: "Chi è il responsabile della violenza?"

Intervento dopo le cariche di sabato durante la protesta contro Fornero: "Vogliamo semplicemente delle risposte, anche da Dellai: se lui ha delle responsabilità politiche in quello che è accaduto se le deve assumere"

"Non possiamo lasciar cadere nel vuoto quello che è successo sabato: non deve pasare sotto silenzio una situazione in cui ci sono state cariche indiscriminate. C'è stata una violenza da parte delle forze dell'ordine che non si era mai vista negli anni recenti a Trento. Ci sono state diverse persone contuse, oltre all'uomo ferito e alla tumefazione che ha Ezio Casagranda (Filcams). Ad un ragazzo sono state refertate 18 manganellate".

Sono affermazioni molto dure quelle di Stefano Bleggi, del Centro sociale Bruno, uno dei movimenti che hanno animato la manifestazione di protesta contro il ministro Elsa Fornero, ospite della settima edzione del Festival dell'economia. Il Comitato "Welcome Fornero", che aveva organizzato il presidio di sabato 2 giugno in cui ci sono state cariche di polizia e carabinieri, chiede di sapere se vi sia una responsabilità politica per quello che è accaduto.
 
"Nessuno di noi ha usato violenza. Certo abbiamo fatto una protesta dura, anche con parole forti. Ma la reazione delle forze dell'ordine è stata esagerata. Vogliamo sapere chi sedeva nel comitato di ordine pubblico che ha preparato le misure di sicurezza che hanno portato alla militarizzazione della zona rossa - dice Bleggi -. Vogliamo semplicemente delle risposte, anche da Dellai: se lui ha delle responsabilità politiche in quello che è accaduto se le deve assumere, visto anche il clima di allarmismo che è stato creato nei giorni precedenti alla manifestazione. Chi comandava l'ordine pubblico? - chiede Bleggi - Perché a tratti è sembrato che Trento fosse stata come commissariata dall'alto".
 
Secondo il comitato "Welcome Fornero" il fatto che le cose siano andate in questo modo dimostra che "il Festival non è un luogo per il dialogo, visto che sono state picchiate delle persone che volevano soltanto esprimere il dissenso contro una politica che ci piace. Alla fine è stato solo una passerella per quetso governo tecnico".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comitato Welcome Fornero: "Chi è il responsabile della violenza?"
TrentoToday è in caricamento