Addestramento "estremo" per i carabinieri sciatori trentini

Sotto una fitta nevicata sulle piste della Val Gardena gli sciatori dell'Arma hanno simulato varie situazioni di recupero feriti

Un'immagine dell'esercitazione di ieri

Addestramento in condizioni "estreme" ieri per i carabinieri sciatori della Compagnia di Trento in Val Gardena: sotto una fitta nevicata è stato  simulato il recupero di un ferito in un canalone con barella toboga e diversi tipi di ancoraggio, da quelli più sicuri come alberi o tralicci a quelli d'emergenza come gli sci piantati nella neve. All'iniziativa ha preso parte anche il comandante provinciale colonnello Luca Volpi, per rivedere ed approfondire tecniche di soccorso alla luce delle disposizioni di legge in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo esposta, nel pomeriggio, all'interno di un seminario tenuto dai mmaggiori molinari e Leonardi, rispettivamente comandanti delle stazioni di Cavalese e di Madonna di Campiglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento