menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attività dei carabinieri in Trentino nel 2014: furti in calo, alta la guardia sull'alcol alla guida

Sono stati circa 17.000 i reati consumati in Trentino nel corso dell'anno che sta per chiudersi, l'80% sono stati perseguiti dai carabinieri. Un numero che rimane grosso modo lo stesso di anno in anno ma cambiano le tipologie di reato, ed anche le modalità di contrasto: gli arresti per furto sono aumentati sensibilmente, dai 114 del 2013 ai 136 del 2014, così come sono scesi quelli per stupefacenti, da 114 a 99.

In generale però i furti sono scesi dagli 8200 dell'anno scorso ai 7700 di quest'anno (la stragrande maggioranza in auto ed in abitazione) mentre sono cresciute sensibilmente le rapine, dalle 62 dell'anno scorso alle 70 di quest'anno: in più della metà dei casi (38) le indagini per rapina si sono concluse positivamente, mentre l'anno scorso più della metà degli episodi rimaneva impunito. 

Sono 305 gli arresti eseguiti dai carabinieri nell'anno in corso: nel 33% dei casi gli arrestati sono italiani mentre il 24% è costituito da extracomunitari ed il 43% da cittadini comunitari. Le denunce a piede libero sono cresciute per quasi tutti i reati: 223 per lesioni, 221 per minacce, 242 per ingiurie, 346 per furto, 88 per ricettazione (quasi il doppio dell'anno scorso), 38 per rapina, 234 per truffa, 105 per danneggiamenti e 106 per stupefacenti. Non si sono verificate quest'anno in Trentino morti per overdose di droga, così come, forse il dato è più noto, non ci sono stati omicidi.Resta alta l'attenzione sulle strade: 383 i casi accertati di persone alla guida in stato di ebbrezza alcolica su un totale di 608 patenti ritirate. Più di 160mila le chiamate dei cittadini al 112. 

Per i dati completi clicca qui: dati carabinieri 2014

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento