menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Capotreno preso a calci e pugni da tre ragazzi per aver chiesto il biglietto: denunciati

L'episodio nella stazione ferroviaria di Egna, dove il treno per Verona è rimasto fermo per un'ora. Gli aggressori, residenti a San Michele all'Adige, sono stati rintracciati dai carabinieri

È stato aggredito e colpito con pugni e calci da tre giovani per averli sorpresi senza biglietto. È quanto accaduto a un capotreno nella stazione ferroviaria di Egna, Alto Adige, qualche giorno fa. I carabieri sono riusciti a identificare gli aggressori, tutti di origine kosovara, residenti a San Michele all'Adige, tra i 19 e i 20 anni.

L'uomo aveva chiesto il titolo di viaggio ai tre ragazzi e trovandoli sprovvisti li aveva fatti scendere dal treno. I kosovari, provenienti da Bolzano, inizialmente avevano accettato di lasciare il convoglio, ma una volta arrivati a Egna avevano aggredito il capotreno prendendolo a pugni e calci, per poi darsi alla fuga, riuscendo a fare perdere le proprie tracce. Il treno, diretto a Verona, era rimasto fermo per circa un'ora e poi aveva ripreso il viaggio.

Dopo accertamenti e verifiche, i militari sono riusciti a identificare i tre giovani malviventi, anche attraverso le immagini di videosorveglianza e alcune testimonianze. Gli aggressori sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento