menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lascia il sentiero e cade nel rio ghiacciato: un'altra "vittima" degli alberi abbattuti

Un'escursionista ha abbandonato il sentiero, bloccato dagli alberi caduti a causa del maltempo di fine ottobre. Recuperata con l'elicottero dopo una caduta di trenta metri

Un altro incidente in montagna causato, indirettamente, dagli alberi abbattuti nell'ondata di maltempo di fine ottobre in Trentino. Come detto non è il primo caso ed il "copione" è molto simile ai precedenti episodi: una donna che stava passeggiando nei boschi sopra Canzolino, in Valsugana, ha abbandonato il sentiero poichè il passaggio era ostruito da piante cadute a causa del vento quasi tre mesi fa.

Dopo aver abbandonato il sentiero è finita in un'area del bosco in ombra, con spesse formazioni di ghiaccio. Ha messo il piede in fallo ed è caduta nell'alveo ghiacciato di un rio procurandosi gravi traumi e lesioni. Fortunatamente è riuscita a chiamare i soccorsi con il cellulare, e ad indicare il punto in cui si trovava.

Gli uomini dell'area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino hanno raggiunto via terra l'escursionista. E' stato fatto intervenire anche l'elicottero del Nucleo Provinciale, vista la possibile gravità della caduta. Fortunatamente le lesioni riportate, pur importanti, si sono rivelate meno gravi del previsto. La donna è stata imbarellata, issata a bordo e trasportata in volo all'ospedale S. Chiara di Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento