Aldeno: cani rubati ritrovati a casa di due ragazzi

Due dei sei cani spariti negli ultimi mesi, insieme ad altri animali da cortile, sono stati ritrovati in possesso di due giovani dei dintorni, ora denunciati per ricettazione. Le indagini proseguono per dare una spiegazione ai ripetuti episodi

Si comincia a far luce sul caso degli animali domestici recentemente scomparsi da Aldeno: uno dei sei cani "spariti" (a questo punto il temrine più adatto è rubati) lo scorso novembre ed un altro cane, dichiarato smarrito nel maggio 2015, sono stati ritrovati in possesso di due giovani, un 23enne del paese ed un 28enne di Besenello, paese poco distante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per dare una spiegazione ai continui furti (cani, ma anche conigli, galline e capre) si era pensato in un primo momento ad un gruppo animalista che volesse "liberare" gli animali domestici. Le indnagini proseguono e potrebbero essere ad un punto di svolta: i due non sono accusati di essere gli autori delle razzie dianimali, sono stati "solo" denunciati per ricettazione ma la loro testimonianza potrebbe ora fornire indicazioni utili per chiarire i ripetuti episodi avvenuti ad Aldeno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento