menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pastore scozzese (da Pixnio)

Pastore scozzese (da Pixnio)

Cucciolo di cane muore dopo aver mangiato un boccone con lamette da barba

Il tragico episodio a Riva del Garda. Indagini in corso per individuare i responsabili. Il comune raccomanda la massima prudenza

Un cucciolo di pastore scozzese di appena sette mesi è morto dopo aver ingerito un boccone che conteneva lamette da barba. Il terribile episodio è avvenuto a fine luglio a Riva del Garda, dove la polizia locale del Corpo intercomunale Alto Garda e Ledro sta indagando per individuare i colpevoli. 

Il cagnolino è deceduto perché, come rilevato dall'autopsia, all'interno del suo stomaco c'erano alcune lamette da barba. Il povero animale mostrava anche segni di avvelenamento, per questo si ipotizza che il boccone fosse anche avvelenato. Non è ancora chiaro dove l'animale abbia assunto il cibo che l'ha ucciso. Una delle possibilità è che l'abbia fatto mentre si trovava al parco delle case Itea in piazza Contini, dove era stato, prima di morire, con il suo padrone.

Mentre le indagini sono in corso, la polizia intercomunale di Alto Garda e Ledro raccomanda a tutti i cittadini la massima prudenza, chiedendo anche di segnalare tempestivamente eventuali esche avvelenate al numero 0464 900200. Provocare lesioni, o addirittua la morte, ad un animale "per crudeltà e senza necessità" costituisce un reato per il quale è prevista la reclusione fino a 18 mesi o sanzioni fino a 30mila euro. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, sintesi del nuovo Dpcm

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, un altro lutto e +220 contagi

  • Attualità

    Sicor, sostegno da "tute blu" e studenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento