menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo in montagna: gran lavoro per il soccorso alpino

Doppio intervento del soccorso alpino Alta Fassa sul Gruppo del Sella ieri pomeriggio, nella zona del rifugio Boè, a causa del maltempo. Due gruppi di freerider sono stati recuperati illesi

Doppio intervento del soccorso alpino Alta Fassa sul Gruppo del Sella ieri pomeriggio, nella zona del rifugio Boè, a causa del maltempo. Due gruppi di freerider sono stati recuperati illesi. Il primo intervento si è svolto attorno 15. Quattro sciatori inglesi hanno chiamato il 118. In prossimità del rifugio Boè  (2.900 metri), non riuscivano più a proseguire nella discesa. L’elicottero ha portato i soccorritori in quota i quali, dopo una mezz’ora con gli sci d’alpinismo, sono riusciti a raggiungere il gruppo in difficoltà. Sono stati così recuperati illesi e accompagnati a valle a Corvara, scendendo dalla val Mezdì. Il gruppo era partito in mattinata dal Sass Pordoi, con la funivia.

Sempre a causa del maltempo, attorno alle 16.45, due sciatrici tedesche di trentasei e trentasette anni sono rimaste incrodate sopra ad un salto di roccia di circa 100 metri in val Lasties, nei pressi del Canale Col Alton, una cima vicino al rifugio Boè. Le ragazze erano partite questa mattina con gli sci d’alpinismo da passo Campolongo per un tour, volevano raggiungere la val Mezdì, ma sono rimaste bloccate in quota. Recuperate anche in questo caso dal soccorso alpino Alta Fassa, coordinato da Gino Comelli, ed elitrasportate a Canazei dall’elicottero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento