Tragedia a Canazei, muore davanti alla compagna

L'uomo è scivolato per 150 metri lungo un pendio erboso molto ripido

Un altro incidente mortale si è consumato in montagna venerdì 13 novembre. Questa volta è accaduto sul sentiero Viel del Pan in Val di Fassa, a Canazei. A perdere la vita è stato F.G. un escursionista del 1953 residente a Belluno.

L'uomo stava percorrendo il sentiero insieme alla compagna ed è scivolato per circa 150 metri lungo il pendio erboso molto ripido che costeggia il sentiero, riportando delle ferite rivelatesi per lui fatali. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 16 da un testimone che ha assistito all'incidente. 

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha sbarcato sul posto in hovering il Tecnico di Elisoccorso e l'equipe sanitaria. Il medico, purtroppo, non ha potuto fare altro che constare il decesso dell'uomo. Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata recuperata a bordo dell'elicottero con il supporto di due operatori della Stazione Alta Fassa ed è stata trasferita alla camera mortuaria di Canazei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento