Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

La macabra scoperta di fronte all'hotel ristorante al Sole di Saone, sulla strada statale 237, nelle Giudicarie

Repertorio

Il corpo di un uomo di 59 anni è stato travato all'interno della cabina del camion con cui lavorava nel pomeriggio di mercoledì 13 novembre: era morto da tre giorni. Il ritrovamento è avvenuto davanti  all’albergo-ristorante al Sole di Saone, sulla statale 237, nelle Giudicarie.

A lanciare l'allarme la ditta slovacca per cui lavorava il camionista, un cittadino serbo, che non aveva più avuto sue notizie da lunedì. Dopo la denuncia di scomparsa, ad intervenire sul luogo dove è stato individuato il camion i carabinieri di Riva del Garda, la polizia locale di Tione e i vigili del fuoco. Secondo il medico legale che ha potuto ispezionare il cadavere l'uomo è morto per cause naturali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

Torna su
TrentoToday è in caricamento