Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Camionista manomette il cronotachigrafo: multa da 2.000 euro

I carabinieri se ne sono accorti perché la stampa dell'attività giornaliera del mezzo ha evidenziato un'anomalia: il mezzo in quel momento risultava in riposo e non in marcia

Una calamita per alterare le funzioni del cronotachigrafo del tir: in sostanza per simulare periodo di riposo mentre il camion viaggia. L'hanno scoperta i carabinieri di Borgo Valsugana nell'autoarticolato di un camionista bosniaco, 44 anni, controllato sulla statale della Valsugana, nella zona di Castelnuovo.

 
I militari se ne sono accorti perché la stampa dell'attività giornaliera del mezzo ha evidenziato un'anomalia: il mezzo in quel momento risultava in riposo e non in marcia. Da qui la verifica più puntuale, che ha permesso di trovare la calamita.  Per l'autotrasportatore sono scattate sanzioni per violazioni alle norme del codice della strada per oltre 2.000 euro, oltre al ritiro della patente e alla denuncia per rimozione o omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camionista manomette il cronotachigrafo: multa da 2.000 euro

TrentoToday è in caricamento