Cronaca

Frutta avariata e piena di insetti per fare i succhi, la polizia ferma un camion e sequestra 28 tonnellate di albicocche

Il veicolo, proveniente da Napoli, stava viaggiando verso Merano. La scoperta è stata fatta all'alba di martedì

Camion di frutta avariata

Un sequestro di 28 tonnellate di albicocche. È questo il risultato di un controllo della polizia stradale su un camion che stava trasportando 95 casse di frutta avariata, proveniente da un'azienda napoletana e destinata a una ditta di Merano, Bolzano, dove sarebbe stata trasformata in succhi di frutta. Il mezzo è stato fermato nel Bolognese.

La scoperta degli agenti è stata fatta all'alba di martedì 25 giugno in un'area di sosta vicino al casello di Sasso Marconi. La Polstrada di Pian del Voglio, durante i normali servizi di vigilanza, ha notato che dal veicolo fuoriusciva un liquido maleodorante.

Un controllo ha permesso di scoprire la presenza di 28.500 kg di albicocche, distribuite in 95 casse, in pessimo stato di conservazione e cosparse di numerosi parassiti. I medici dell'Ausl, allertati dalla stessa Polizia, hanno constatato il cattivo stato di conservazione dell'intero carico, che è stato sottoposto a vincolo sanitario attraverso l'apposizione di nove sigilli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frutta avariata e piena di insetti per fare i succhi, la polizia ferma un camion e sequestra 28 tonnellate di albicocche

TrentoToday è in caricamento