menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque nuovi mezzi a idrometano per la raccolta rifiuti in città

Grazie ad un finanziamento di 538mila euro del Ministero per l'Ambiente, il Centro Ricerche Fiat di Mattarello ha proposto a Comune e Dolomiti Energia di realizzare un mezzo che avesse impatto ridotto sull'atmosfera

A partire dal prossimo mese di settembre la raccolta dei rifiuti nel centro storico sarà realizzata da cinque nuovi automezzi a ridotte emissioni in atmosfera. Il progetto, costato 930 mila euro ed avviato nell’agosto 2010, sta ora giungendo a conclusione ed i veicoli cominceranno la regolare raccolta dei rifiuti nel centro storico. 

La nuova dotazione mezzi, composta da 5 veicoli, nasce dalla collaborazione tra Ministero dell’Ambiente, che ha finanziato in parte il progetto, Comune di Trento, Dolomiti Energia e il Centro Ricerche Fiat  (Dipartimento Low investment technologies) che ha sede a Mattarello. Grazie ad un finanziamento di 538mila euro del Ministero per l’Ambiente, il Centro Ricerche Fiat ha proposto a Comune e Dolomiti Energia di realizzare un mezzo che avesse impatto ridotto sull'atmosfera. Per questo a Mattarello è stato previsto l'utilizzo di un nuovo combustibile, una miscela di idrogeno e metano che dovrebbe ridurre sensibilmente le emissioni inquinanti in atmosfera. Ideato anche un sistema info-telematico che gli automezzi utilizzeranno per monitorare le attività quotidiane.
 
La flotta di veicoli ecologici per la raccolta rifiuti è composta da due Iveco Daily sperimentali a miscela metano-idrogeno (idrometano) e tre a metano, che sostituiranno veicoli diesel in uso nel centro storico della città. I mezzi saranno dotati di un sistema di monitoraggio telematico, per certificare la riduzione dell’impatto ambientale e l’incremento dell’efficienza delle operazioni di raccolta. Dolomiti Energia, che finanzia la parte non coperta dal contributo ministeriale (circa 400mila euro) ha realizzato presso il cantiere un impianto ad hoc per effettuare il rifornimento di idrometano (miscela di metano con idrogeno fino al 30%).
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento