menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, lago di Caldonazzo: almeno 15 giorni per tornare alla normalità

Sono al lavoro due idrovore installate per facilitare il deflusso nel Brenta delle acque del lago di Caldonazzo: le idrovore aspirano in totale circa 2,5 metri cubi d'acqua al secondo che viene scaricata a valle del ponte in località Brenta, a Caldonazzo

Visto il maltempo e la pioggia sono al lavoro le due idrovore installate per facilitare il deflusso nel Brenta delle acque del lago di Caldonazzo, che hanno danneggiatto locali e proprietà tracimando dal bacino. Le idrovore aspirano in totale circa 2,5 metri cubi d'acqua al secondo che viene scaricata a valle del ponte in località Brenta, a Caldonazzo. Dalle due pompe escono 6 tubi di 30 centimetri di diametro e oltre 500 metri di lunghezza. Per riportare il lago ad una altezza compatibile con lo svolgimento delle attività economiche localizzate sulle sue rive si ritiene necessario abbassare il livello delle acque di 70-80 centimetri. Tempo permettendo si prevede di riuscirci in circa 15 giorni. Le tubazioni sono state posate dal Servizio Bacini Montani della Provincia, le idrovore e i collegamenti elettrici ed idraulici dal Servizio Prevenzione Rischi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento