Ubriaco prende a calci la moglie, denunciato per lesioni personali

Denunciato per lesioni personali un 46enne che, complice qualche bicchiere di troppo, è passato dall'aggressione verbale a quella fisica durante un litigio con la moglie

Litigio tra marito e moglie finito con una denuncia per un 46enne della Valsugana il quale avrebbe preso a calci la compagna. Futile, scrivono i carabinieri, il motivo del litigio. Complice  qualche bicchiere di troppo l'uomo sarebbe passato rapidamente dalle parole all'aggressione fisica sferrando dei calci e colpendo la donna, fortunatamente alla gamba. Non vi sono gli estremi per l'accusa di maltrattamenti, continuano i arabinnieri,  ma per  quella di  lesioni personali sì. Le conseguenze per la  donna non sono gravi, mentre l'uomo dovrà orarispondere all'autoriità giudiziaria della  sua condotta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Valsugana: auto contro camion, morto l'automobilista

  • Impressionante frana in Val Genova: 60 auto bloccate, strada chiusa

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Acqua cristallina grazie alle piante "filtro": ecco il nuovo biolago di Pinzolo

  • Film su Chiara Lubich: si cercano esperti in arti marziali

  • Val Genova: turisti accompagnati a riprendere le auto. Strada ancora chiusa, previsti temporali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento