Il parapetto del ponte cede: trentino precipita per tre metri e si schianta nel torrente

L'incidente nel Bellunese. L'uomo, un residente di Lavis, è stato trasportato d'urgenza in ospedale

Immagine repertorio

È precipitato per circa tre metri cadendo dal ponte e si è schiantato sul letto del torrente dopo che il parapetto sul quale si era appoggiato ha ceduto. È accaduto a Livinallongo del Col di Lana, nel Bellunese, in località Andraz, dove l'uomo, un residente di Lavis, è rimasto ferito gravemente.

L'uomo, un 71enne, ha fatto un volo di 2,5 metri ed è piombato sull'alveo del rio Castello. Sul posto sono accorsi i carabinieri di Caprile Bellunese, i vigili del fuoco e il 118, con elicottero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ferito è stato elitrasportato all'ospedale Ospecives di Belluno, dove è ricoverato in prognosi riservata ed è sotto osservazione a causa di un trauma cranico con ferita lacero contusa. Il trentino non sarebbe comunque in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Rovereto, Valduga va al ballottaggio con Zambelli

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Riva del Garda, al ballottaggio Mosaner e Santi, una manciata di voti separano i due candidati

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento