Cronaca

Colpito in testa da un sasso mentre lavora a una falesia: giovane elitrasportato d'urgenza all'ospedale

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 11.15 dal compagno che era con lui. Il coordinatore dell'Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Spleleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero e della Stazione di competenza Primiero

Immagine di repertorio

Stava lavorando alla base di una falesia in Val Noana, il giovane del 1997 colpito in testa da un sasso nella tarda mattinata di giovedì 13 maggio. Si trovava nel cosiddetto settore "Pindoli" quando è avvenuto l'incidente, è stato elitrasportato in codice rosso all'ospedale Santa Chiara di Trento e ricoverato in gravi condizioni.

Da una prima ricostruzione, quando l'uomo è stato colpito dal sasso si trovava a terra alla base della parete mentre stava eseguendo dei lavori di manutenzione della falesia insieme ad un'altra persona. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 11.15 dal compagno che era con lui.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Spleleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero e della Stazione di competenza Primiero. L'infortunato, che si trovava in un luogo difficilmente accessibile, è stato calato per alcuni metri dal compagno fino al greto di un torrente.

Mentre una squadra di quattro soccorritori delle Stazioni Primiero e San Martino di Castrozza si portava sul posto via terra, l'elicottero ha verricellato il Tecnico di elisoccorso e l'equipe medica poco lontano. L'infortunato è stato quindi imbarellato, stabilizzato e intubato sul posto. Infine, recuperato a bordo dell'elicottero con il verricello per il trasferimento all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito in testa da un sasso mentre lavora a una falesia: giovane elitrasportato d'urgenza all'ospedale

TrentoToday è in caricamento