Cronaca Gardolo / via Giambattista Unterveger

Precipita dalla ferrata a Drena: 29enne in rianimazione

E' ricoverato in gravi condizioni all'ospedale S. Chiara il 29enne di Trento precipitato alla ferrata Salligoni

Le operazioni di recupero, al buio

E' ricoverato in rianimazione all'ospedale S. Chiara il 29enne precipitato nel tardo pomeriggio lungo la ferrata del Rio Sallagoni, a Drena. Il ragazzo stava affrontando il sentiero attrezzato insieme alla fidanzata quando, nella parte finale lungo la variante "Caduti di Nassyria", ha messo il piede in fallo ed è scivolato per circa sei metri.

Non ce l'ha fatta il 29enne caduto dalla ferrata Sallagoni

L'impatto con i sassi sul letto del torrente è stato particolarmente violento ed ha procurato al giovane escursionista gravi traumi. La compagna ha dato l'allarme ed immediatamente sul posto sono arrivati gli uomini del Soccorso Alpino delle stazioni di Riva del Garda, Trento e Valle di Ledro, oltre all'elisoccorso.

Un totale di circa venti soccorritori, impegnati nel recupero del ferito, che è stato imbarellato, quidi issato fino alla strada soprastatante, dove lo attendeva un'ambulanza. Da lì è stato portato alla piazzola di atterraggio dell'elicottero e quindi all'ospedale S. Chiara, dove rimane ricoverato in condizioni gravissime. AGGIORNAMENTO: Federico Goller, il 29enne caduto dalla ferrata Sallagoni, purtroppo non ce l'ha fatta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita dalla ferrata a Drena: 29enne in rianimazione

TrentoToday è in caricamento