rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Peio

Cade dalla bici e non fa ritorno a casa, ritrovato nella notte

Lieto fine per un uomo di Cogolo

C'è fortunatamente il lieto fine nell'ultimo intervento del Soccorso alpino che ha recuperato un uomo il cui mancato ritorno a casa era stato denunciato dai familiari nel pomeriggio di giovedì 29 ottobre. Le operazioni di soccorso si sono concluse intorno alle 22:45, quando l'uomo (un 82enne di Cogolo, in Val di Peio) è stato trovato ferito ma vivo.

L'uomo era uscito da solo in e-bike senza fare ritorno all'ora concordata, dando avvio alle ricerche. Ad impedirgli il rientro a casa è stata una caduta dalla bicicletta, lungo il sentiero collega l'abitato di Celledizzo a malga Pontevecchio in Val de la Mare, a una quota di circa 1.800 metri, verso le 20.30 di ieri sera.

Il Coordinatore dell'Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha attivato una squadra di dieci operatori della Stazione Val di Pejo, che si sono uniti alle ricerche dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri intorno alle 19, per scandagliare i sentieri e le strade forestali che l'uomo percorreva abitualmente con l'e-bike in Val de la Mare. Intorno alle 20.30, l'uomo è stato ritrovato, cosciente ma ferito, a bordo del sentiero verso malga Pontevecchio. Con la collaborazione dei Vigili del Fuoco, sul posto sono stati fatti arrivare medico e infermiere che hanno prestato le prime cure all'infortunato. Dopo essere stato stabilizzato, l'uomo è stato trasportato a spalla con la barella portantina per un tratto di sentiero fino alla strada dove c'era l'ambulanza. Da lì è stato trasferito al campo da calcio di Cogolo dove, nel frattempo, era atterrato l'elicottero. L'uomo è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade dalla bici e non fa ritorno a casa, ritrovato nella notte

TrentoToday è in caricamento