menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade in bici senza casco, muore dopo il ricovero in rianimazione al S. Chiara

Non ce l'ha fatta il trentenne caduto sulla ciclabile della Val Rendena

Non ce l'ha fatta Ariel Hechavarria Mendoza, il trentenne di origini cubane residente a Massimeno, ritrovato privo di sensi e ferito a bordo della ciclabile della Val Rendena nel pomeriggio di domenica 14 giugno. A notare la bicicletta a terra era stato un altro ciclista, che ha immediatamente chiamato i soccorsi. 

Il trentenne, gravemente ferito dopo la caduta dalla bici senza casco, era stato trasportato d'urgenza all'ospedale S. Chiara di Trento, in elicottero. E' deceduto dopo 24 ore in rianimazione a causa delle ferite riportate alla testa. Ariel Hechavarria Mendoza viveva a Massimeno, dalla scorsa stagione invernale lavorava presso il Cerana Relax Hotel di Madonna di Campiglio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento