rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Rovereto / ponte Forbato

Cadavere ritrovato sulla riva del Leno, ecco la ricostruzione dei carabinieri

Si esclude un atto violento da parte di un'altra persona, potrebbe però non essere stato un gesto volontario bensì una caduta accidentale

L'unica ipotesi scartata dai carabinieri è che si sia trattato di un atto violento da parte di un'altra persona, ma rimangono ancora aperte le ipotesi di atto volontario oppure accidentale riguardo al ritrovamento di un corpo senza vita sulla riva del Leno a Rovereto nei pressi di ponte Forbato. L'uomo non aveva con sè documenti e nessuno si è ancora fatto vivo per stabilirne l'identità; si ipotizza un'età attorno ai 60 anni. AGGIORNAMENTO: identificato il corpo senza vita trovato sulla riva del Leno, clicca qui...

Com'è prassi in questi casi ci siamo riservati di attendere la ricostruzione da parte dei  carabinieri, che hanno visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza di un esercizio commerciale nei pressi del ponte nelle quali si vede l'uomo che si siede sul muraglione, attorno alle 2.30 di notte. Vista anche l'ora, potrebbe essersi addormentato precipitando dal muraglione per diversi metri sulla sottostante banchina di cemento. Il corpo è stato notato questa mattina alle 7.30 da un passante che ha chiamato i carabinieri. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere ritrovato sulla riva del Leno, ecco la ricostruzione dei carabinieri

TrentoToday è in caricamento