rotate-mobile
Cronaca Mori

Mori, nella diga affiora il cadavere di una donna

Il corpo è stato scoperto nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio. È in corso l'identificazione

Tragico ritrovamento a Mori nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio, verso le 15, quando un addetto alla pulizia della diga dell'Adige ha notato la presenza di un corpo. Subito sul posto sono intervenuti i carabinieri di Mori, i vigili del fuoco e un medico legale. 

Sul corpo - riferisce a TrentoToday il capitano della compagnia di Rovereto, Pablo Salari - non sono stati riscontrati segni di violenza. L'ipotesi al momento è che si sia trattato di un suicidio. Al recupero della salma hanno provveduto i pompieri.

È in corso l'identificazione del cadavere, che dallo stato di decomposizione sembrerebbe essere stato in acqua a lungo prima del recupero. Le indagini sul tragico episodio sono affidate ai militari.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mori, nella diga affiora il cadavere di una donna

TrentoToday è in caricamento