Cacciatore precipita nel dirupo: recuperato dal Soccorso Alpino, è grave

Fondamentale la collaborazione dei Vigili del Fuoco che hanno disboscato un'area per allestire una piazzola di sosta ed ancoraggio

Intervento complesso per il Soccorso Alpino nel tardo pomeriggio di sabato 29 dicembre nei boschi della Val di Non. Il ferito, un cacciatore cinquantenne di Livo, è stato recuperato dal fondo di un dirupo quasi  inaccessibile, dopo una rovinosa caduta. 

L'uomo stava rientrando da una battuta di caccia quando è scivolato perdendo l''equilibrio ed è precipitato nel dirupo. Una squadra composta da sei soccorritori è riuscita a raggiungere il punto in cui si trovava il ferito. Grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco di Livo, che hanno disboscato l’area, è stato possibile allestire una sosta di ancoraggio e calare la barella portantina per circa 100 metri, fino alla strada forestale sottostante, primo punto utile raggiungibile dall'ambulanza.

Il ferito è stato portato in ambulanza fino all'elicottero, atterrato nel frattempo al campo sportivo di Livo. Il cacciatore è stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento dove è ricoverato con gravi traumi alla testa ed alle gambe, ma fuori pericolo. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento