rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Abbattono uccelli protetti: scatta la denuncia

L'operazione della forestale a Trento nord

È scattata la denuncia per due uomini, accusati dell'abbattimento di numerosi esemplari di uccelli protetti. L'operazione del Corpo forestale trentino, nello specifico il controllo sulla caccia alle specie migratorie, ha consentito di segnalare i due all'autorità giudiziaria. Sono infatti numerose le tipologie di uccelli che proprio in questo periodo sorvolano i cieli del Trentino seguendo rotte migratorie ormai riconoscibili.

Abbattimento-esemplari-di-uccelli-protetti-il-materiale-sequestrato-2

Nei giorni scorsi, i controlli avvenuti in collaborazione con il personale guardiacaccia dell'Associazione cacciatori trentini, hanno portato al rinvenimento di tordele e fringuelli, nei cui confronti la caccia non è consentita. Gli illeciti - di natura penale - si sono verificati nella zona di Trento Nord: oltre alla denuncia dei due uomini, i forestali hanno provveduto a sequestrare le prede e le armi impiegate per l’abbattimento.

Le due operazioni - riporta la Provincia in una nota - si collocano in un più ampio e coordinato piano di controllo delle modalità di esercizio dell'attività venatoria, che riguarda anche il rispetto delle norme di settore su distanze e orari consentiti, con l’obiettivo di garantire la sicurezza di tutti coloro che frequentano i boschi del Trentino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbattono uccelli protetti: scatta la denuncia

TrentoToday è in caricamento