rotate-mobile
Bypass Ferroviario

Circonvallazione di Trento: il punto sul monitoraggio ambientale

Tra dicembre e gennaio si punterà a fare il rilevamento di acque sotterranee, rumore, vibrazioni e campi elettromagnetici

Continua il Pma (Piano di monitoraggio ambientale) messo a punto dal Polo Infrastrutture del Gruppo Fs, da Rfi e Italferr per quanto riguarda la tutela del territorio e delle persone in merito alla Circonvallazione ferroviaria di Trento.

Siamo nella cosiddetta fase “ante operam”, con il monitoraggio cominciato a novembre 2021 concentratosi sul rilevamento dei parametri idrochimici delle acque, ovviamente in costante condivisione con il servizio geologico della Provincia.

Non solo, poiché è in corso di svolgimento l’iter per far partire tra la fine di dicembre e l’inizio del 2023 il monitoraggio sulle acque sotterranee e superficiali. A gennaio 2023, inoltre, ci sarà il rilevamento sulle componenti di atmosfera, rumore, vibrazioni e campi elettromagnetici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circonvallazione di Trento: il punto sul monitoraggio ambientale

TrentoToday è in caricamento