menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buona scuola, da oggi la maratona in aula

Approda in consiglio provinciale la legge di riforma della Buona Scuola In salsa trentina sulla quale gravano 14 mila emendamenti e il no deciso degli insegnanti contro ambiti territoriali e la chiamata diretta

Ultimo giorno di scuola oggi, mentre i ragazzi si preparano ai festeggiamenti con farina e gavettoni, in consiglio provinciale le opposizioni affilano le armi. 

Comincia oggi la discussione sul disegno di legge sulla Buona Scuola in salsa trentina, sulla quale gravano 14 mila emendamenti.

Un ostruzionismo annunciato all'indomani dell'approvazione della mozione contro l'omofobia. Il solo Rodolfo Borga della Civica Trentina ha presentato 1400 emendamenti.

Ieri mattina contro il DDL sono scesi in piazza circa un migliaio di insegnanti, puntano il dito in particolare su due aspetti della riforma, quello che riguardà gli ambiti territoriali, dal 2017 i docenti non saranno più assegnati ad una cattedra ma ad una zona geografica. 

Tradotto significa insegnare su più classi in scuole diverse, con la preoccupazione di doversi spostare per decine e decine di km tra un'ora e l'altra. 

La legge prevede inoltre la chiamata diretta degli insegnanti da parte dei dirigenti scolastici, sulla base del merito, con il timore, espresso dai sindacati, di concentrare troppo potere decisionale sui dirigenti, a svantaggio dei docenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

  • Cronaca

    I dati del coronavirus in Trentino del 9 maggio

  • Attualità

    Viabilità, domenica di code in autostrada

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento