menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minorenni terribili: scippi e bullismo. La polizia indaga

Dopo i furti dei giorni scorsi la squadra mobile della questura di Trento, coordinata dal vicequestore Roberto Giacomelli, ha individuato un gruppetto di minorenni. Indagini sono in corso

Dopo i furti dei giorni scorsi la squadra mobile della questura di Trento, coordinata dal vicequestore Roberto Giacomelli, ha individuato un gruppetto di minorenni, frequentatori abituali di Piazza Fiera e delle zone vicine. Da qualche tempo la polizia li stava tenendo d'occhio, per alcuni atteggiamenti "da bulletti", che avevano insospettito gli agenti. Per gli investigatori della Squadra Mobile sono bastati alcuni giorni di intenso lavoro per raccogliere fonti di prova, con le quali ricostruire i crimini commessi.

Dapprima è stata recuperata una collana scippata, subito riconsegnata alla vittima, poi si è passati ai riconoscimenti. Ulteriori indagini hanno permesso nella serata di ieri il recupero della collana scippata martedì a Trento nord. Oggi la squadra mobile ha effettuato le perquisizioni nelle abitazioni dei sospettati, acquisendo prove per altri reati. Ora tutto il materiale e le informazioni verranno esaminate per avere un quadro completo dei reati commessi dai minorenni.
 
Sulla vicenda viene mantenuto ancora uno stretto riserbo, non si escludono infatti ulteriori sviluppi. Per il questore, Giorgo Iacobone, il positivo esito dell’indagine "è frutto sia della particolare abilità investigativa del personale della squadra mobile, sia dell’incisivo controllo del territorio, che consente una conoscenza approfondita della vita in città. Comunque - sottolinea ancora il questore – le forze dell’ordine non possono prescindere dalla collaborazione del cittadino, della famiglia, della scuola, delle associazioni pubbliche e private. Solo la sinergia consentirà di porre fine a questi atti di bullismo, di cui sono vittime gli stessi autori.  Di certo a Trento un gruppetto di meno di 10 ragazzini “terribili” non può condizionare le attività dei loro coetanei". 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento