Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Mori

La "vendetta" del bue arrosto: commensali intossicati per la salmonella

La causa? Il bue allo spiedo arrostito alla sagra della Ganzega di Mori. L'Azienda sanitaria, attraverso le analisi, ha individuato la ragione del malessere di massa: salmonella

All'inizio erano circa una sessantina, poi sono diventate quasi il doppio le persone che si sono rivolte al proprio medico o in ospedale (una decina sono finite in pronto soccorso): vomito, diarrea, febbre e dolori intestinali i sintomi. La causa? Il bufalo allo spiedo arrostito alla sagra della Ganzega di Mori. L'Azienda sanitaria provinciale, attraverso le analisi, ha individuato la ragione del malessere di massa: salmonella. Che sia stata la carne del bue o altro, però, è ancora da chiarire: l’Azienda sanitaria ha prelevato alcuni campioni di cibo rimasto dopo la cena, mentre di altri alimenti non è rimasta più traccia: sono stati spazzolati tutti durante la cena, Quindi, come dire, il "mistero" sulle cause dei problemi subìti dai commensali potrebbe rimanere.

Una nota dell'Azienda sanitraia comunica quanto segue: "Da giovedì scorso, 29 settembre non si sono infatti segnalati nuovi casi. Complessivamente i casi notificati sono stati 80, a questi vanno aggiunti 44 casi di persone che hanno spontaneamente riferito sintomi o che si sono rivolti autonomamente al laboratorio dell’Ospedale di Rovereto per eseguire accertamenti. I ricoveri sono stati 10, di questi 3 adulti e 7 bambini. La sintomatologia si sta lentamente esaurendo in tutti i casi. Complessivamente sono stati eseguiti 50 accertamenti. su campioni biologici. I primi risultati permettono di affermare che l’episodio di infezione alimentare che si è verificato tra i partecipanti della preGanzega a Mori sabato 24 settembre sia attribuibile ad una salmonella minore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "vendetta" del bue arrosto: commensali intossicati per la salmonella
TrentoToday è in caricamento