Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Garibaldi

Torre Civica: il "buco" aperto per i lavori era una porta murata

Ad un lettore non è sfuggita l'apertura di un "buco" che prima non c'era sul lato sud della torre. Abbiamo chiesto spiegazioni al Comune, ecco di cosa si tratta

Per notarlo bisogna fermare il passo un attimo e guardare in su: in prossimità del ponteggio montato in via Garibaldi per i lavori di restauro alla Torre Civica è comparso un "buco" che prima non c'era, sul lato sud della torre. La cosa non è sfuggita però ad un nostro lettore che, preoccupato, ci ha inoltrato la segnalazione con la foto che potete vedere qui sopra.

Per fugare ogni dubbio abbiamo chiesto spiegazioni al dottor Giuliano Franzoi, dirigente del Servizio Edilizia Pubblica, che coordina i lavori. Niente panico: le mura del duecento non sono state toccate. Si tratta infatti di una porta murata che è stata riaperta per accedere più comodamente all'interno.

La porta era stata murata alcuni decenni fa per poi essere riaperta e nuovamente chiusa con un muro di mattoni durante i lavori di restauro del 2011. Si è rivelata una comoda via d'accesso ai locali distrutti dall'incendio dello scorso agosto. In questa fase dei lavori, spiega il  dottor Franzoi, si procederà a rimuovere tutto il materiale distrutto dall'incendio, per pianificare successivamente un intervento di ricostruzione delle scale e dei piani in legno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Civica: il "buco" aperto per i lavori era una porta murata

TrentoToday è in caricamento