Cronaca Centro storico / Via del Brennero

Brennero: l'Euregio approva una mozione urgente sui profughi

Strategie comuni per il confine del Brennero e riforma degli accordi di Dublino per un diritto di asilo a livello europeo: queste le richieste delle provincie di Trento e Bolzano e del Land Tirol

Strategie comuni per affrontare l'emergenza profughi al Brennero: l'Euregio appprova una mozione urgente per denunciare "la  mancanza di solidarietà tra gli Stati membri dell'Unione europea" e chiedere "un'equa suddivisione dei profughi". La mozione è stata approvata ieri dai presidenti delle province di Trento e Bolzano e dal governatore del Land del Tirolo, e sarà sottoposta alle singole assemblee legislative per essere ratificata. All'incontro era presente in qualità di osservatore anche un rappresentante del Land austriaco del Voralberg.

Tra le proposte contenute nel documento ci sono ipotesi riguardo alla creazione di "hot spot", ovvero centri di registrazione per raccogliere dati che dovranno essere condivisi. I tre territori alpini lanciano infine un appello per il  rispetto  dell'accordo di Schengen e la garanzia di una libera circolazione dei cittadini in Europa. Si ribadisce inoltre la disponibilità ad accogliere i migranti nei tre territori e gestire i confini a fronte di un contributo economico europeo cercando "non soluzioni estemporanee bensì inserite in un più vasto quadro di iniziative per una reisione degli accordi di Dublino e del  nuovo istituto  dell'asilo a livello europeo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brennero: l'Euregio approva una mozione urgente sui profughi

TrentoToday è in caricamento