Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Via del Brennero

Identificata la famiglia di Anthony, il piccolo profugo trovato al Brennero

Il bambino ha riconosciuto i genitori in alcune foto, la famiglia potrebbe essere in un Paese del Nord Europa

Potrebbero essere in un Paese del Nord Europa i genitori di Anthony, il bambino di 5 anni cittadino della Sierra Leone ritrovato dagli agenti della Polfer nascosto sotto ad un treno merci al Brennero. La notizia è stata diffusa dall'Ansa. La Polizia di Stato italiana sta cercando in queste ore di mettersi in contatto con le forze dell'ordine del Paese in cui si troverebbero i genitori.

Grazie ad una mediatrice culturale è stata parzialmente ricostruita la storia del bambino. La procuratrice capo del Tribunale dei Minori di Bolzano Antonella Fava ed il questore Giuseppe Racca hanno spiegato che, dalle informazioni ricavvate grazie alla mediatrice culturale il bimbo avrebbe perso di vista i genitori e la sorellina durante il viaggio in treno. 

Il bambino avrebbe riconosciuto i genitori in alcune foto, recuperate grazie alle associazioni di volontariato che operano a fianco dei migranti. Rimangono ancora molti quesiti sulla vicenda, sulla quale indaga la Questura di Bolzano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Identificata la famiglia di Anthony, il piccolo profugo trovato al Brennero

TrentoToday è in caricamento