Caccia al camoscio fuori stagione, nei guai due bracconieri di Fondo

Durante un controllo coordinato della forestale e del custode comunale della riserva di Fondo in Val di Non sono stati sorpresi due cacciatori che stavano portando a valle un esemplare abbattuto oltre il termine massimo per la caccia a questa specie

Durante un servizio di controllo coordinato tra personale della Stazione forestale di Fondo e custode comunale, sono stati sorpresi due cacciatori della Riserva di Fondo che trasportavano a valle un camoscio abbattuto sul monte Macaiòn. I due bracconieri hanno cacciato l'animale nonostante il piano di abbattimento del camoscio della riserva fosse stato completato da tempo: consapevoli di questo, stavano tentando di portare a casa l'animale sfuggendo ai controlli. Il capo è stato sequestrato e ai due è stata imposta la sanzione prevista dalla legge provinciale sulla protezione della fauna selvatica e sull'esercizio della caccia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

  • Coronavirus: tutti i dati in Trentino

Torna su
TrentoToday è in caricamento