Caccia al camoscio fuori stagione, nei guai due bracconieri di Fondo

Durante un controllo coordinato della forestale e del custode comunale della riserva di Fondo in Val di Non sono stati sorpresi due cacciatori che stavano portando a valle un esemplare abbattuto oltre il termine massimo per la caccia a questa specie

Durante un servizio di controllo coordinato tra personale della Stazione forestale di Fondo e custode comunale, sono stati sorpresi due cacciatori della Riserva di Fondo che trasportavano a valle un camoscio abbattuto sul monte Macaiòn. I due bracconieri hanno cacciato l'animale nonostante il piano di abbattimento del camoscio della riserva fosse stato completato da tempo: consapevoli di questo, stavano tentando di portare a casa l'animale sfuggendo ai controlli. Il capo è stato sequestrato e ai due è stata imposta la sanzione prevista dalla legge provinciale sulla protezione della fauna selvatica e sull'esercizio della caccia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento