Furgone abbandonato al Brennero: dentro 18 chili di botti di Capodanno

Mistero fitto sulla provenienza, e soprattutto sulla destinazione, dell'autocarro, parcheggiato da qualche giorno in un'area di sosta

Un furgone abbandonato, con dentro 18 chili di fuochi d'artificio, ma anche il motore di un'auto. E' questa la scoperta della Polizia stradale di Vipiteno che in una delle piazzole di sosta nei pressi del Brennero ha rinvenuto il Fiat Ducato, poi sequestrato. Il veicolo era parceggiato già da qualche giorno nell'area di Sadobre, poco dopo il confine di Stato.

Una situazione che ha insospettito gli agenti: un primo controllo ha permesso di accertare che la targa non era regolamentare. A quel punto i poliziotti sono entrati in azione, aprendo il furgone e trovando all'interno una gran quantità di petardi e razzi privi del marchio europeo CE. Oltre al materiale pirotecnico, probabilmente entrato in Italia in maniera illegale, c'era anche il motore di un'auto.

Sono in corso ulteriori accertaqmenti, che permetteranno, forse, di fare chiarezza sulla situazione. Nel frattempo è stato contattato l'intestatario del furgone, un uomo residente in provincia di Brindisi. Il veicolo è stato sottoposto a femro amministrativo ed il materiale pirotecnico, sequestrato, sarà distrutto dagli artificieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento