rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Alto Adige

Calci e pugni all’ex titolare: arrestato

Un’ipotetica questione di soldi alla base dell’alterco. Sul posto polizia locale e carabinieri

Vecchie ruggini lavorative, intemperanza e qualche bicchiere di troppo: un mix che è costato caro a un 31enne albanese, denunciato per lesioni personali.

Tutto è cominciato quando l’uomo si è recato nella ditta di costruzioni di Bressanone dove aveva lavorato, in evidente stato di ebbrezza. I toni si sono fatti accesi con il titolare, a cui l’albanese contestava un mancato pagamento. Dalle parole ai fatti: l’uomo si è scagliato contro l’ex datore di lavoro con calci e pugni.

Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri di Bressanone, allertati dalla polizia locale che era presente sul posto cercando di gestire la situazione.

Dopo essere stato bloccato, e aver inveito anche contro le forze dell’ordine, il 31enne è stato condotto nel carcere di Bolzano.

Il Gip ha convalidato l’arresto, disponendo i domiciliari nel trevigiano, dove risiede l’albanese, dopo il patteggiamento concordato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni all’ex titolare: arrestato

TrentoToday è in caricamento