Cronaca Cavalese

Tragedia a Cavalese, boscaiolo perde la vita nei boschi della Val Forame

Purtroppo i tentativi di rianimazione sono stati inutili e l'uomo è deceduto sul posto. Dopo il nullaosta delle autorità la salma è stata recuperata dall'elicottero e portata a Masi di Cavalese. Sul posto anche i carabinieri e i vigili del Fuoco

Non ce l'ha fatta il boscaiolo travolto dalla pianta nel tardo pomeriggio di mercoledì 28 aprile, nei boschi della Val Forame, a Cavalese. La chiamata al Numero per le Emergenze 112 è arrivata verso le 17.15. L'uomo, classe 1990 e di nazionalità rumena, stava lavorando nei boschi della Val Forame nei pressi dell'omonima malga, sopra l'abitato di Cavalese (Val di Fiemme) a una quota di circa 1.350 m.s.l.m. quando si è consumata la tragedia.


Il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha attivato la Stazione di competenza Val di Fiemme e ha chiesto l'intervento dell'elicottero. Con una prima rotazione l'elicottero ha verricellato sul posto il Tecnico di Elisoccorso e l'equipe medica. In una seconda rotazione è stato elitrasportato in quota anche un operatore della Stazione Val di Fiemme, per dare supporto alle operazioni di soccorso. Purtroppo i tentativi di rianimazione sono stati inutili e l'uomo è deceduto sul posto. Dopo il nullaosta delle autorità la salma è stata recuperata dall'elicottero e portata a Masi di Cavalese. Sul posto anche i carabinieri e i vigili del Fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Cavalese, boscaiolo perde la vita nei boschi della Val Forame

TrentoToday è in caricamento