Sicurezza / Borgo Valsugana

Aggredisce i passanti e poi un operatore sanitario, finisce in carcere

La misura cautelare nei confronti dell'uomo è stata aggravata

Dopo i fatti della scorsa settimana, il giudice ha disposto l’aggravamento della misura cautelare nei confronti del cittadino senegalese che era stato arrestato più volte a Borgo Valsugana.    

La vicenda

Il 26enne era stato segnalato una prima volta fuori dal centro commerciale “Le Valli”, dove aveva dato in escandescenza urlando a squarciagola. I carabinieri lo avevano arrestato e successivamente scarcerato con obbligo di firma due volte al giorno. Successivamente, nella giornata di venerdì 25 agosto, il giovane era stato fermato in altre due occasioni: prima per atteggiamenti aggressivi contro i passanti alla stazione di Levico Terme, poi per altri comportamenti inopportuni davanti all’ospedale di Borgo Valsugana, dove si era sdraiato bloccando l’ingresso di un locale. 

Durante la visita psichiatrica a cui lo avevano convinto a sottoporsi i militari, aveva inoltre aggredito un operatore dell’ospedale. Ora le autorità hanno aggravato la misura cautelare, e l’uomo è quindi finito in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce i passanti e poi un operatore sanitario, finisce in carcere
TrentoToday è in caricamento