rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Borgo Valsugana

Fugge al posto di blocco e scatta l’inseguimento: arrestato un 26enne

L’arrestato è stato portato in carcere dai carabinieri

Non è durato molto l’inseguimento del 26enne che non si è fermato al posto di blocco dei carabinieri, lunedì 4 aprile. Gli uomini della Compagnia di Borgo Valsugana lo hanno raggiunto e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. 

Cos'è accaduto

Una pattuglia della Radiomobile, nel corso di un controllo ordinario alla circolazione stradale sul territorio di Borgo Valsugana, ha intimato l’alt a una Seat Leon, il cui conducente, anziché fermarsi, ha schiacciato il piede sull’acceleratore dandosi pericolosamente alla fuga.

Da lì è iniziato un inseguimento per le vie del centro, che è poi proseguito sulla strada statale 47 della Valsugana in direzione di Padova, terminato all’uscita dello svincolo di Castel Ivano, dopo due tentativi di speronamento da parte del malvivente, scongiurati dall’esperienza e dalla prontezza del militare alla guida della gazzella.

Raggiunto dai militari, il 26enne è stato sottoposto ai dovuti accertamenti ed è emerso che era gravato da un provvedimento di immediata espulsione dal territorio nazionale emesso dalla Questura Bergamo. L’arrestato è stato portato nella casa circondariale di Spini di Gardolo, in attesa di essere sottoposto all’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge al posto di blocco e scatta l’inseguimento: arrestato un 26enne

TrentoToday è in caricamento