menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vetrina della sede di Ala in frantumi, foto Ansa

La vetrina della sede di Ala in frantumi, foto Ansa

Bomba carta alla sede della Lega, nessun fermato

nessuna persona è stata fermata per l'episodio, il Procuratore smentisce le voci girate in mattinata dopo l'attentato alla sede della Lega di Ala

Non c'è stato nessun fermo in seguito all'esplosione della bomba carta che nella notte scorsa ha mandato in frantumi la finestra della sede della Lega Nord ad Ala. Lo ha dichiarato il Procuratore capo di Trento, Sandro Raimondi, all'Ansa smentendo quanto annunciato in mattinata dal governatore Rossi, sempre  all'Ansa, che avveva parlato di "persone identificate e denunciate" ed il segretario del carroccio Mirko Bisesti, che per primo aveva scritto su facebook chei responsabili erano stti identificati. Digos e carabinnieri indagano a tutto tondo per fare luce sull'accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, sintesi del nuovo Dpcm

  • Attualità

    Covid-19, Decreto Sostegno: tutte le possibili novità

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, un altro lutto e +220 contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento