Bomba neutralizzata dagli artificieri a Passo Ballino: risaliva alla prima guerra mondiale

Al lavoro i militari del secondo Reggimento genio guastatori alpini

Foto da Fb/Amici delle forze armate

Artificieri al lavoro nonostante l'emergenza coronavirus. È accaduto a passo Ballino nel comune di Fiavè, dopo che è stato rinvenuto un proiettile d'artiglieria da 75 millimetri, risalente alla prima guerra mondiale.

A neutralizzare l'ordigno bellico gli  artificieri dell'Esercito del secondo Reggimento genio guastatori alpini. L'intervento è stato effettuato con il coordinamento del Comando Truppe alpine di Bolzano con il Commissariato del governo di Trento, la disponibilità della Croce Rossa Italiana Corpo volontario militare e delle forze dell'ordine, insieme agli specialisti del Genio militare di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Continuare ad operare nonostante l’emergenza Covid-19 - si legge in un comunicato del comando del Reggimento - è un’esigenza, un compito imprescindibile per gli uomini della Brigata Alpina Julia, al fine di salvaguardare la sicurezza della popolazione e del territorio nel suo complesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Con il furgone contro una corriera: muore sul colpo

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Azienda trentina brevetta una macchina che produce 70.000 mascherine al giorno

Torna su
TrentoToday è in caricamento