Bolzano, uomo di 40 anni accoltellato dalla moglie dopo un litigio

Alessandro Heuschrekt, 50 anni, è stato trovato morto in un lago di sangue in Corso Libertà a Bolzano, sabato sera. Ad ucciderlo sarebbe stata la sua compagna, pare al termine di una lite scoppiata davanti ai figli

Alessandro Heuschrekt, 50 anni, è stato trovato morto in un lago di sangue in Corso Libertà a Bolzano, sabato sera. L'uomo era residente a Merano ma originario di Rovereto. Venti le coltellate inflittegli, alla carotide quella fatale. A ucciderlo sarebbe stata la compagna al culmine di una lite: interrogata dai carabinieri, però, si sarebbe difesa dicendo che l'uomo si è accoltellato da solo ma la sua deposizione sarebbe molto confusa. In una seconda versione ha raccontato che l'uomo era tornato a casa già ferito. E' stata lei, ieri sera, a telefonare al 118 per chiedere soccorso. La donna, Ester Quici, 34 anni è stata trasferita alla sezione femminile del carcere femminile di Trento. Il cadavere dell'uomo è stato rinvenuto da una vicina di casa allertata dalle urla. La coppia si stava trasferendo in un appartamento al terzo piano del civico 50 di corso Libertà, nel capoluogo altoatesino. L'omicidio sarebbe avvenuto alla presenza di due dei tre figli, di 8 e 10 anni, avuti dalla donna da una precedente relazione. Sono in corso anche le analisi di tutte le immagini delle telecamere a circuito chiuso della zona. Disposta anche l'autopsia e la ricerca di impronte digitali sull'arma del delitto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento