Martedì, 16 Luglio 2024
Spaccio

Una tenda abusiva sul fiume come base per lo spaccio

All’interno droga, soldi in contanti e strumenti del mestiere

Non una casa, bensì una tenda lungo il fiume. È stata questa l’idea di alcuni spacciatori come base operativa per il confezionamento e lo spaccio della droga. Una struttura facile da smontare e spostare, ma che i carabinieri hanno comunque trovato in tempo nei giorni scorsi sulla riva del fiume Isarco, tra via Trento e ponte Roma.

In un normale servizio di pattugliamento, i militari hanno notato la tenda abusiva e insospettiti si sono avvicinati per un controllo, trovando tre persone all'interno, tutte già note alle forze dell’ordine. Uno degli occupanti, un cittadino extracomunitario, è stato sorpreso mentre confezionava nove dosi di eroina. In suo possesso sono stati trovati una modesta quantità di denaro suddivisa in banconote di vario taglio, un bilancino di precisione e bustine in cellophane. Il materiale è stato sequestrato e la tenda smantellata. Il sospetto è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e portato nella caserma del comando provinciale di via Dante, in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una tenda abusiva sul fiume come base per lo spaccio
TrentoToday è in caricamento