Il furto

Pugno in pieno volto al vigilante e poi la fuga a piedi

Nei guai due uomini già noti alle forze dell’ordine

Nella serata di venerdì, due uomini sono stati arrestati dopo essere stati sorpresi mentre tentavano di fuggire con merce rubata dal supermercato Interspar di via Buozzi a Bolzano.

Il furto, avvenuto intorno alle ore 20:45, è stato segnalato alla centrale operativa della polizia che ha inviato immediatamente degli agenti sul posto. Durante il tragitto, nelle vicinanze del luogo del supermercato, i poliziotti hanno notato un uomo che correva attraversando la strada senza curarsi del traffico. Dall’altra parte della via, un addetto alla vigilanza del supermercato cercava invece di trattenere un secondo individuo. La polizia ha rapidamente bloccato il primo sospetto e subito dopo si sono avvicinati all'addetto alla sicurezza.

Stando alle prime ricostruzioni, i due uomini avevano tentato di superare le casse con zaini pieni di merce rubata. Nel momento in cui il vigilante ha chiesto loro di aprire gli zaini, uno dei due ladri ha colpito il vigilante al volto con pugno causandogli una ferita al labbro superiore. Questo ha permesso ai due uomini di fuggire prima dell’intervento della polizia. Portati in questura, i due uomini sono stati identificati: un algerino 25enne e un marocchini 29enne, entrambi senza fissa dimora, in regola con il permesso di soggiorno e con numerosi precedenti a loro carico. A carico del 29enne pendeva però anche un divieto di ritorno nel Comune di Bolzano. Alla luce della gravità dei reati commessi e dei numerosi precedenti penali dei due sospetti, il questore di Bolzano, Paolo Sartori, ha disposto la revoca dei permessi di soggiorno ai due uomini che ora avranno quattordici giorni di tempo per lasciare il territorio italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in pieno volto al vigilante e poi la fuga a piedi
TrentoToday è in caricamento