Lunedì, 15 Luglio 2024
Il dramma

Morto di freddo a 20 anni. I volontari: “Tragedia annunciata”

La drammatica scoperta fatta da un altro uomo venerdì

Enorme lo sgomento per la morte del giovane egiziano di 20 anni il cui corpo è stato ritrovato privo di vita a Bolzano, nella serata di venerdì 9 dicembre. Il corpo del giovane è stato ritrovato in un riparo di fortuna nella zona industriale della città. L'associazione di volontari "Bolzano solidale" afferma che il giovane morto "non era un clochard, e non è morto a causa del maltempo. Lo diciamo per correttezza d'informazione".

Il giovane, secondo quanto riportato dai volontari, è deceduto per "omissione di accoglienza, ed è una morte annunciata". "Le liste d'attesa per l'emergenza freddo sono piene da mesi; al presidio di dieci giorni fa lo abbiamo ricordato e abbiamo chiesto celerità per evitare che qualcuno potesse morire di freddo. Ovviamente tutto inutile", afferma "Bolzano solidale" su Facebook annunciando un flash-mob questo pomeriggio alle ore 15 in piazza Università.

"Profondo dolore per il ragazzo di 20 anni morto di freddo vicino alla Fiera" ha espresso l'assessore comunale Juri Andriollo, che assicura il "massimo impegno di Bolzano per l'accoglienza. I numeri di immigrati in questi mesi sono eccezionali. Serve l'aiuto della Provincia e anche degli altri Comuni", ribadisce. Sinistra die Linke, annunciando un'interrogazione parlamentare, afferma che non si tratta del primo caso di un migrante morto per freddo a Bolzano. "Ogni persona - prosegue la nota - ha il diritto di avere una casa e un tetto sotto il quale rifugiarsi. La soluzione al problema non può essere limitata al susseguirsi di infiniti interventi temporanei ed emergenziali per contrastare una situazione che emergenza non è perché si ripresenta puntuale, con numeri sempre in aumento, ad ogni inverno".

Secondo Anpi Alto Adige, "le periferie urbane, sociali e umane dove, a fianco delle ricche luci dei Mercatini affollati e del turismo opulento, si ripetono queste tragedie annunciate sono lo specchio della nostra terra e la misura della sua civiltà, del suo stato di salute, dei suoi fallimenti, dei suoi egoismi. Questa morte non può e non deve lasciare indifferenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto di freddo a 20 anni. I volontari: “Tragedia annunciata”
TrentoToday è in caricamento