menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Bollettino coronavirus: 5 decessi, 65 positivi al molecolare e 175 all’antigenico

I dati vengono elaborati quotidianamente dal'Azienda provinciale dei servizi sanitari e diffusi dalla Provincia di Trento

Continua a scendere il numero dei pazienti ricoverati in ospedale per Covid-19, ma accanto a questa buona notizia ci sono anche i 5 nuovi decessi registrati giovedì 4 febbraio dal bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Sono tutti avvenuti in ospedale e tutti di genere maschile, di età compresa fra i 67 e gli 87 anni. Intanto prosegue con intensità l’attività di screening con quasi 4.000 tamponi che portano il totale da inizio pandemia a 517.187, un numero che si avvicina a quello dell’intera popolazione trentina.

Nel dettaglio, si registrano 65 nuovi casi positivi al molecolare e 175 all’antigenico. I molecolari hanno inoltre confermato 40 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Dei nuovi positivi, 79 sono asintomatici e 154 pauci sintomatici. I nuovi casi fra bambini e ragazzi in età scolare sono 28 (le classi in quarantena mercoeldì 3 febbraio erano 33) e tra loro si trovano anche 3 piccolissimi (meno di 2 anni) ed 1 bambino fra i 3 ed i 5 anni. Sono 40 invece i nuovi contagi fra gli ultra settantenni. Nel nuovo report contano anche molte nuove guarigioni: 285, che portano il totale a 24.614. Continua a migliorare, come accennato, la situazione negli ospedali dove il numero dei pazienti ricoverati è sceso a 176 (mercoledì erano 191), di cui 32 in rianimazione.

Nella giornata di mercoledì sono stati registrati 12 nuovi ricoveri, ma le dimissioni sono risultate quasi il doppio (22). I tamponi molecolari analizzati ieri sono stati 2.413, dei quali 1.375 nel Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento ed altri 1.038 alla Fem. All’Azienda sanitaria sono stati notificati inoltre 1.454 test rapidi antigenici. Prosegue infine la campagna di vaccinazioni: stamani risultavano somministrate 23.419 dosi (di cui 8.600 richiami); nel totale sono comprese anche 6.063 dosi somministrate ad ospiti di residenze per anziani.

Ospedalizzazioni e vaccini

Nel pomeriggio di mercoledì 3 febbrauo la Provincia ha annunciato che dal fronte ospedaliero le notizi sono positive, con un continuo trend di decrescita del numero di ricoverati causa coronavirus. Per quanto riguarda i vaccini risultano fino ad ora somministrate 22.400 dosi, di cui 8.137 per richiami ad altrettanti trentini che possono dunque ritenersi "immunizzati". Le dosi riservate ad ospiti di residenze per anziani sono arrivate a quota 5.945. Prosegue, non senza problemi dovuti all'altissima adesione, la vaccinazione di tutti gli over80: il primo lotto da 5.000 dosi è andato esaurito in due giorni di prenotazioni. Ora bisognerà aspettare la prossima settimana. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento