Cronaca

Bollettino coronavirus: zero decessi nelle ultime 48 ore e +24 casi su 534 tamponi analizzati

I dati vengono elaborati quotidianamente dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Zero decessi, per il secondo giorno di seguito, nel report sull'andamento del contagio da coronavirus in Trentino, al 12 aprile 2021. I nuovi casi positivi sono invece 24 su 534 tamponi analizzati domenica. I molecolari hanno, inoltre, confermato 16 positività riscontrate dai rapidi nei giorni precedenti. 

Su 370 molecolari (tutti analizzati all’Ospedale Santa Chiara) sono stati individuati 16 nuovi casi positivi ed è analoga anche la cifra che attesta quanti positivi al rapido sono stati confermati ieri dal molecolare. I test rapidi notificati all’azienda sanitaria sono 164 ed i positivi emersi sono 8. Dei nuovi positivi 11 sono asintomatici ed altri 11 pauci sintomatici: tutti sono seguiti a domicilio. 

Ci sono 2 casi fra ragazzi (età 14-19 anni) mentre fra le classi più mature troviamo 3 nuovi contagi in fascia 60-69 anni e 2 tra 70-79 anni. Negli ospedali migliora leggermente la situazione delle terapie intensive che al momento sono 42, su un totale di 193 pazienti covid. Ieri le dimissioni sono state solo 3, a fronte di 9 nuovi ricoveri.
Altre 124 guarigioni portano il totale a 39.524. Sono 20.324 le vaccinazioni: in questa cifra sono comprese 39.280 seconde dosi, le 50.952 finora somministrate agli ultra ottantenni e le 22.397 che hanno riguardato la fascia 70-79 anni.

È atteso il piano delle riaperture

L'Italia è ancora divisa tra zona arancione e zona rossa, del giallo non vi è tracca, seppure in diversi presidenti di regione ne parlino. Il presidente della provincia autonoma di Trento da inizio aprile ha più volte sottolineato che i dati sono quelli da zona gialla in Trentino. Non si sa quando tornerà la zona gialla. C'è una data, ipotizzata ma pur sempre un punto fisso attorno al quale ragionare e che potrebbe rappresentare il momento di "giro di boa" nella lotta al coronavirus: il 2 giugno, il giorno della Festa della Repubblica. Una data menzionata dal ministro del Turismo in quota Lega Massimo Garavaglia in un'intervista a La Stampa, mentre il governo Draghi è ancora alle prese con l'emergenza vaccini e il piano per le riaperture dovrebbe prendere le mosse a partire dal 20 aprile e a partire da lunedì 12 aprile restano solo quattro regioni in zona rossa: Valle D'Aosta, Campania, Puglia e Sardegna.“

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: zero decessi nelle ultime 48 ore e +24 casi su 534 tamponi analizzati

TrentoToday è in caricamento