Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Oltrefersina / Largo Medaglie d'oro

Coronavirus: tre decessi e 261 nuovi positivi ma le dimissioni sono più del doppio dei ricoveri

Purtroppo il bollettino aggiornato a mercoledì 3 febbraio registra tre nuove vittime in Trentino, il conto totale da inizio pandemia sale ad oltre 1.300 decessi legati al covid

Ci sono altri tre decessi per coronavirus, e 261 nuovi posititi, nel bollettino sulla situazione in Trentino aggiornato a mercoledì 3 febbraio. I decessi delle ultime 24 ore sono riferiti a tre uomini di età compresa fra gli 80 ed i 95 anni, e portano il conto totale delle vittime a 1.301.

Prosegue la campagna di screening con poco meno di 3.300 tamponi analizzati: grazie a 1.993 tamponi molecolari sono stati scoperti 38 nuovi casi, altri 223 sono i positivi al test antigenico. Dei nuovi positivi, specifica Apss, 68 sono asintomatici e 189 pauci sintomatici. I nuovi contagi fra bambini o ragazzi in età scolare sono 35 e fra questi 6 hanno meno di 2 anni ed altri 7 un’età compresa tra 3 e 5 anni. Sono 48 invece i contagi fra gli ultra settantenni.

Ospedalizzazioni e vaccini: buone notizie

Notizie positive arrivano dal fronte ospedaliero: continua il trend di decrescita del numero di ricoverati causa coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 26 dimissioni, a fronte di 10 nuovi ricoveri. Attualmente quindi i pazienti ricoverati sono 191, di cui 33 in rianimazione.

Per quanto riguarda i vaccini risultano fino ad ora somministrate 22.400 dosi, di cui 8.137 per richiami ad altrettanti trentini che possono dunque ritenersi "immunizzati". Le dosi riservate ad ospiti di residenze per anziani sono arrivate a quota 5.945. Prosegue, non senza problemi dovuti all'altissima adesione, la vaccinazione di tutti gli over80: il primo lotto da 5.000 dosi è andato esaurito in due giorni di prenotazioni. Ora bisognerà aspettare la prossima settimana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: tre decessi e 261 nuovi positivi ma le dimissioni sono più del doppio dei ricoveri

TrentoToday è in caricamento