Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

I dati comunicati dalla Provincia autonoma di Trento: i contagi scoperti oggi sono più del doppio di quelli di ieri

Picco di contagi in Trentino: sono 76 i nuovi casi scoperti nelle ultime 24 ore grazie ad un numero elevato, ma non certo "record", di tamponi: 2.184. Sul totale sono 34 i casi legati al focolaio del comparto carni, solo 6 quelli rilevati in manodopera straniera nelle campagne. Gli altri vengono dall'attività di screening sul territorio. Sono 27 i contagiati che mostrano sintomi, gli altri sono asintomatici. Ieri i tamponi erano stati più di 2.500 ed i casi scoperti 32. Oggi i nuovi casi sono più del doppio. In questo momento in provincia di Trento ci sono 571 persone positive, chiaramente in quarantena. Sul totale i ricoveri sono 11, due meno di ieri, nessuno in terapia intensiva. 

Fugatti: "Dobbiamo essere pronti anche negli ospedali"

"Il grande lavoro dell'Azienda sanitaria è riuscire a rintracciare sempre il caso indice e la rete di contatti. Questi numeri sono alti anche perché c'è la volontà di andare a ricercare i casi per tenere sotto controllo la situazione. E' un dato che possiamo definire, nella sua gravità, positivo perché andiamo a scovare i singoli casi" ha detto il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti.

Una situazione che torna, però, a preoccupare: lo dicono apertamente anche le autorità, sanitarie e politiche, della Provincia. "Negli ultimi giorni - ha aggiunto Fugatti - sta diminuendo la percentuale di casi che sono collegati a focolai, ciò vuol dire che è sempre più difficile capire da dove parte il contagio. Sta calando la possibilità di collegare i casi ai focolai, e parallelamente sta crescendo la preoccupazione: questo lo dobbiamo dire. Le persone devono ricominciare a capire che la situazione comincia ad avere qualche aspetto preoccupante. Oggi mi sento di dover tornare a dire che la guardia deve rimanere alta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Screening e prevenzione

Le attività di screening proseguono, mentre è stato chiarito dalla Provincia e da Apss che, in caso di riscontri di casi di Covid19 nelle scuole, i protocolli prevedono che vengano applicate le misure di isolamento e monitoraggio a domicilio ai compagni di classe degli alunni o studenti trovati positivi. Nel caso in cui il ragazzo fosse stato già assente da qualche giorno dalla classe la quarantena di due settimane si accorcia. I tamponi verranno effettuati solo nel caso insorgessero dei sintomi di contagio. Per gli insegnanti invece le misure vengono stabilite caso per caso, tenuto conto del fatto che anche i singoli casi possono venire alla luce in maniera diversa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Intimidazioni agli operai e agganci politici: ecco come agiva la 'ndrangheta in Val di Cembra

  • Via Brennero: arrivano i semafori intelligenti che fanno le multe

  • Bollettino Coronavirus in Trentino +29 positivi e altri due decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento