Cronaca

Bollettino coronavirus: nessun decesso e +91 nuovi contagi

I dati vengono elaborati quotidianamente dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari e comunicati dalla Provincia

Zero decessi nel report sull'andamento del contagio da coronavirus in Trentino, domenica 25 aprile. I dati vengono elaborati quotidianamente dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari e comunicati dalla Provincia. I nuovi contagi sono una novantina. Sabato sono stati analizzati 1.077 tamponi molecolari (720 all’Ospedale Santa Chiara di Trento e 357 alla Fem) che hanno identificato 52 nuovi casi positivi. Quelli emersi dai 771 test rapidi notificati sono invece 39. 

Fra i nuovi positivi ci sono 23 giovanissimi, 2 hanno tra 0-2 anni, 3 tra 3-5 anni, 8 tra 6-10 anni, 5 tra 11-13 anni e 5 tra 14-19 anni. Le classi in quarantena sabato erano 87. Ci sono poi 19 nuovi contagi nella fascia 60-69 anni, 5 tra 70-79 anni e 3 di 80 e più anni.

I pazienti ricoverati sono 112, di cui 27 in rianimazione. Le dimissioni si sono fermate a 3 mentre i nuovi ricoveri sono stati 12. I nuovi guariti invece sono 115, che portano il totale a 41.071

La campagna vaccinale, nella mattinata di domenica 25 aprile,ha raggiunto le 157.320 somministrazioni. In questa cifra rientrano le 41.669 seconde dosi e quelle somministrate alla popolazione più matura (54.836 a ultra ottantenni, 37.099 in fascia 70-79 anni e 20.041 in fascia 60-69 anni.

Vaccini anti-covid per la fascia 60-64 anni

Da lunedì 26 aprile la campagna di vaccinazione Covid sarà estesa agli ultra 60enni. Dalle ore 20 di lunedì potranno infatti prenotare il vaccino, attraverso il Cup-online, i nati tra il 1957 e il 1961. Le persone potranno scegliere di vaccinarsi dal loro medico di medicina generale.

Quando verrà abolito il coprifuoco? 

Niente da fare, il governo Draghi ha voluto mantenere il coprifuoco con inizio dalle 22. La domanda che tutti si pongono, però, è: per quanto? Il 26 aprile, con la riapertura di molte regioni, inizia una nuova fase, che porterà inevitabilmente a uno slittamento del coprifuoco almeno fino alle 23 e poi, si augurano tutti, alla sua eliminazione in estate. «Da lunedì, con le riaperture, inizierà una nuova fase. Ed è chiaro che dobbiamo riuscire ad andare oltre: eliminare il coprifuoco è un obiettivo condiviso da tutti, ma ogni passo va compiuto con cautela e soprattutto in sicurezza. Fra poco arriverà l'estate e vogliamo iniziare a sentirci più liberi, finalmente» dice il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Certificati verdi e criticità

Criticità sul nascere per le certificazioni verdi, fermati a norma appena approvata per la creazione e la gestione. Si tratta di questioni che, se non opportunamente sistemati, comprometteranno la validità e il funzionamento del sistema previsto per la riapertura degli spostamenti durante la pandemia. A spiegarlo è stato il Garante per la protezione dei dati personali che in un avvertimento formarle al governo invita i ministeri competenti a "un intervento urgente a tutela dei diritti e delle libertà delle persone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: nessun decesso e +91 nuovi contagi

TrentoToday è in caricamento